Nuovo bando per case popolari, rom e dormitorio: il centrosinistra chiede risposte alla maggioranza

Presentata un'interpellanza firmata dai consiglieri di Oristano più, Pd e Oristano democratica e possibile

Mercoledì, 2 novembre 2022

Il tema emergenza abitativa tornerà in Consiglio comunale, a Oristano. Il centrosinistra ha presentato un’interpellanza, chiedendo al sindaco Massimiliano Sanna e all’esecutivo di centrodestra quali sono le misure finalizzate a contenerla e se e quando verrà pubblicato un nuovo bando per l’assegnazione degli alloggi di edilizia popolare, rivedendo i parametri di assegnazione in modo da far fronte alle nuove emergenze economiche e  sociali. La prima firmataria è la consigliera di Oristano più Francesca Marchi. L’interpellanza è stata sottoscritta anche da Efisio Sanna, Carla Della Volpe e Umberto Marcoli, tutti di Oristano più, Massimiliano Daga, Maria Obinu e Giuseppe Obinu del Pd e da Francesco Federico di Oristano democratica e possibile.

L’opposizione attende aggiornamenti sul futuro dei rom di viale Fondazione Rockefeller. In particolare, l’interpellanza fa riferimento alla delibera di giunta n°157: a fine agosto l’esecutivo aveva chiesto all’Assessorato dei Lavori pubblici della Regione il via libera per l’assegnazione in regime di riserva, alle famiglie rom, di tre alloggi di edilizia residenziale pubblica, di cui due di proprietà comunale e il terzo dell’Area. Tra i temi da approfondire c’è poi quello dell’individuazione di un immobile da adibire a dormitorio.

Gli esponenti della minoranza, inoltre, hanno chiesto al sindaco e alla giunta quanti alloggi dispone il Comune di Oristano e quanti di questi sono assegnati e quanti ancora sono in attesa di assegnazione.

I consiglieri di Oristano più, Pd e Oristano democratica e possibile vogliono sapere anche quanti richiedenti hanno partecipato al vecchio bando per l’assegnazione degli alloggi di edilizia popolare, quanti di loro sono in attesa di vedersi assegnato un alloggio e quali si pensa siano le tempistiche di assegnazione.

Infine, l’opposizione ha domandato anche quali sono le intenzioni dell’amministrazione riguardo l’approvvigionamento energetico degli alloggi di edilizia popolare, in vista dei mesi infernali.

Da sinistra Francesca Marchi, Efisio Sanna, Maria Obinu, Francesco Federico, Umberto Marcoli, Carla Della Volpe, Massimiliano Daga e Giuseppe Obinu

2 Commenti

  1. Perché non chiedono anche quando porteranno a termine i lavori per gli alloggi popolari consegnati dalla giunta Lutzu? Ci passate mai davanti? Una vergogna…garage ancora chiusi…lavori nelle aree comuni fermi…andate a leggere tutte le promesse fatte e pubblicate anche qui…

  2. e possibile sapere quando e possibile fare domanda di casa popolare o per cambio alloggio a Oristano???qualcuno mi aiuta???ho casa piccolissima esiamo in.3…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome