Sartiglia: non si fa nulla, neanche la vestizione e la benedizione de “su componidori”

L'annuncio della Prefettura

Venerdì, 29 gennaio 2021

La Sartiglia di Oristano quest’anno non si svolgerà. Svanisce anche la possibilità di salvaguardare la vestizione de “su componidori” e una sua benedizione. L’annullamento della manifestazione è stato deciso questo pomeriggio durante un incontro in prefettura al quale hanno preso parte i presidenti dei Gremi, il sindaco di Oristano, il presidente della Istituzione Sartiglia, il Prefetto e il Questore di Oristano.

Secondo quanto riferito da una nota diffusa dalla prefettura, non si sarebbe trovato l’accordo che riuscisse a coniugare le ragioni dei gremi e quelle sulla sicurezza legate all’emergenza coronavirus.

I gremi hanno rifiutato la possibilità di concentrare in un’unica giornata – quella di domenica 14 febbraio – i momenti della vestizione e della benedizione dei componidoris di entrambe le corporazioni dei contadini e dei falegnami.

Il prefetto e il questore hanno chiarito le ragioni di ordine pubblico e di rispetto delle misure di contenimento del contagio per le quali si rendeva necessario concentrare l’evento in un’unica giornata.

Da qui l’inevitabile annullamento della giostra del carnevale di Oristano.

1 commento

Rispondi a Marcello Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome