Il cinema della Resistenza, all’Unla “La lunga notte del ’43”

Mercoledì sera il film di Florestano Vancini

La sala dell’Unla di Oristano

Martedì, 5 dicembre 2023

Domani, mercoledì 6 dicembre, secondo appuntamento con “La Resistenza su celluloide – Incontri, conferenze, proiezioni”, con la proiezione di La lunga notte del ’43, film del 1960 che Florestano Vancini ha tratto da un racconto di Giorgio Bassani.. L’introduzione sarà affidata a Walter Falgio.

La proiezione è in programma nella sala Centro servizi culturali di Oristano, alle 17.30. L’ingresso è libero. La rassegna sul cinema della Resistenza – giunta all’ottava edizione – è organizzata dall’Unla di Oristano, dalla Biblioteca Gramsciana, da Nur e dall’Issasco, l’Istituto sardo per la storia dell’antifascismo e della società contemporanea.

La lunga notte del ’43. Dopo l’8 settembre del 1943 il partito fascista di Ferrara stringe le fila, ma è lacerato tra due diverse tendenze: quella del moderato federale Bolognesi e quella del fanatico Aretusi, che fa assassinare il primo e, attribuendo il delitto agli antifascisti, scatena una violenta rappresaglia, facendo fucilare undici ostaggi. Ma il tempo cancella molte cose: il figlio di una delle vittime, Franco, fuggito in Svizzera, torna a Ferrara dopo 18 anni e incontrando Aretusi gli stringe cordialmente la mano.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome