Film e incontri con gli studenti: tutti gli appuntamenti a Oristano per la Giornata della Memoria

Le iniziative dell'amministrazione comunale e dell'Anpi

L’ingresso di Auschwitz Birkenau

Martedì, 24 gennaio 2023

Il Comune di Oristano e l’Anpi, insieme alle autorità provinciali e agli studenti, il 27 gennaio celebreranno la Giornata della Memoria con una serie di iniziative per non dimenticare lo sterminio e le persecuzioni patite dal popolo ebraico, dai deportati e dagli internati nei campi nazisti.

In piazza Eleonora, nel giardino di fronte alla chiesa di San Francesco, alle 9.30 il sindaco Massimiliano Sanna deporrà una composizione floreale presso la targa e l’Albero della Memoria.

Alle 10, all’Hospitalis Sancti Antoni, l’incontro con gli studenti. Dopo il saluto delle autorità prenderà la parola la presidente provinciale dell’Anpi, Carla Cossu, con una riflessione dal titolo “Meditate che questo è stato”. Seguirà, alle 10.30, la proiezione del film “La conferenza” (2022).

Alle 17, al Centro servizi culturali – Unla, in via Carpaccio, la giornata si concluderà con la proiezione del film “Resistance – La voce del silenzio”. Marcello Marras presenterà la serata, mentre Carla Cossu parlerà del film.

Mercoledì 1° febbraio, sempre al Centro servizi culturali – Unla sarà proiettato il film “Lo Stato contro Fritz Bauer”, con la presentazione e introduzione di Marcello Marras.

La Giornata della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno (giorno in cui le truppe dell’Armata rossa entrarono nel campo di concentramento di Auschwitz) per commemorare le vittime dell’Olocausto.

In Italia è stata istituita nel 2000 con una legge dello Stato per ricordare “lo sterminio del popolo ebraico, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, sì sono opposti al progetto di sterminio, e a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati”.

Il programma della manifestazione è stato reso noto dal Comune di Oristano.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome