Attenzione, fili tra gli alberi: nuove pericolose trappole nella pineta di Torre Grande

La segnalazione di due lettrici

I fili tra gli alberi nella pineta di Torre Grande

Mercoledì, 24 agosto 2022

Nuova segnalazione di pericolo nella pineta di Torre Grande. Legati tra gli alberi sono riapparsi alcuni fili che potrebbero trasformarsi in una trappola per i tanti sportivi che frequentano i sentieri alberati della marina di Oristano.

“Stavamo passeggiando quando ci siamo accorte della loro presenza”, commentano due frequentatrici della pineta. “All’inizio non si vedevano bene, abbiamo dovuto passarci vicino per individuarli con esattezza”.

“Per come sono disposti”, continuano, “abbiamo pensato potessero essere utilizzati da qualcuno che ha campeggiato lì”.

Già questo inverno uno sportivo che frequenta la pineta per l’attività di fitwalking aveva lanciato l’allarme, dopo che aveva trovato un cavo metallico. Il cavo era legato all’altezza di 70 centimetri circa e poteva davvero rappresentare una minaccia per sportivi o per chi passeggia con il proprio cane.

Un avvertimento per chi pratica sport o passeggia lungo la pineta di Torre Grande: prestate attenzione.

I fili quasi invisibili e potenzialmente molto pericolosi

4 Commenti

  1. Ma così bastardi siete . Quel filo servirà a voi per bloccarvi per bene . Il resto lascio a voi a cosa servirà per finire l’opera .

  2. Ma non c’è nessuno che controlli la pineta a parte queste lettrici che si sono sostituite? aspettando che qualcuno si faccia male…

  3. Quello che mi meraviglia di questa nostra amata società è che tremila anni di “storia” non sono serviti a nulla, se non a portarci all’anno “zero”: i fili nella pineta, i rifiuti di ogni genere… l’abbandono delle cure arboree, i marciapiedi imbrattati di ogni Tito di escrementi, l’eterno prevalere notturno inoltrato di sonorità pirate e tanto tanto ancora, per non parlare poi della qualità del rapporto interpersonale quasi pure tramandato al nuovo generazionale…
    Boh!

Rispondi a Giovanni Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome