Una pista di 9 km per pedoni e ciclisti collegherà Oristano e le frazioni: progettisti al lavoro

Gara conclusa, il Comune ha aggiudicato la progettazione

Mercoledì, 20 luglio 2022

Il Comune di Oristano ha aggiudicato la progettazione dell’asse di interconnessione ciclopedonale Oristano – Silì – Massama – Nuraxinieddu – Donigala, da realizzare nell’ambito del PINQUA, il Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare.

La progettazione è stata affidata al raggruppamento temporaneo di professionisti Studio Solmona srl (capogruppo) – Dodi Moss srl, che ha presentato l’offerta economicamente più vantaggiosa con il punteggio di 94,672/100 e un ribasso sull’offerta economica del 41,22%. Il Comune spenderà 147.955 euro, più Cassa e IVA.

“La progettazione e la successiva esecuzione delle opere permetteranno di creare una rete di connessioni per collegare attraverso percorsi ciclopedonali le frazioni e l’abitato di Oristano, anche completando altre iniziative di riqualificazione già parzialmente avviate, per un importo
previsto di 3 milioni 604 mila euro” spiega il sindaco Massimiliano Sanna.

“È un progetto ambizioso che può finalmente creare un percorso capace di unire razionalmente la città e le frazioni, favorendo la loro integrazione anche a scopo turistico, ma soprattutto valorizzando alcune specificità del nostro territorio”, aggiunge l’assessore ai Lavori pubblici Simone
Prevete. “Si tratta del progetto più rilevante tra quelli inseriti nel programma PINQUA. Una volta completato, l’asse ciclabile e pedonale si estenderà per circa 9 chilometri, unendo città e frazioni”.

“Da sempre si parla di una concreta integrazione delle frazioni con la città e questo progetto finalmente può raggiungere questo obiettivo strategico”, dice l’assessore alle frazioni, Maria Bonaria Zedda. “Puntiamo su forme di mobilità leggera che soprattutto oggi sono fondamentali per determinare una condizione di continuità nell’esperienza urbana, e nel caso specifico rinsaldare i rapporti di percorrenza tra centro e periferia”.

“Ma è importante sottolineare come il Programma della qualità dell’abitare, che assegna a Oristano 15 milioni di euro, contenga numerosi interventi
pensati per cucire le esigenze e le caratteristiche delle frazioni e soddisfare l’integrazione, il completamento, la valorizzazione, l’amplificazione degli effetti positivi del Programma Oristano est”, ricorda l’assessore Zedda. “La riqualificazione delle frazioni sarà realizzata secondo una visione di integrazione territoriale, ambientale, sociale, culturale e sportiva che è costituita dal rafforzamento delle potenzialità costituite dal Parco fluviale del Tirso, realizzando un unicum che completa il parco lineare che racchiude la città, completando gli interventi di Oristano est e Oristano ovest”.

Questi nel dettaglio gli interventi previsti.

Pista ciclabile Oristano – Silì (0,45 km) Realizzazione di un tratto di pista ciclabile in sede propria, in quota più bassa e protetta da banchina, a cui si affianca la riqualificazione dei marciapiedi e il riequipaggiamento paesistico.

Percorso ciclo-pedonale chiesa La Maddalena – Parco delle colture e del riciclo. In prossimità del Parco della Maddalena, realizzazione di un tratto di percorso ciclopedonale, in terra su argine, accompagnato dal riequipaggiamento paesistico dei bordi. La riqualificazione della
pista ciclabile diventa l’occasione per prevedere un progetto di recupero paesaggistico dell’area con la realizzazione del Parco urbano sul fiume. Considerata l’importanza di questa pista per la mobilità quotidiana, dovrà essere previsto lungo tutto il suo tracciato un sistema di illuminazione.

Percorso ciclo pedonale SP 18 – Massama (1,8 km) Riqualificazione della strada comunale Silì – Massama attraverso la realizzazione di un percorso ciclo pedonale, distinto laddove possibile dalla sede carrabile. L’intervento è complementare ad un intervento in corso che prevede la realizzazione di una pavimentazione stradale duratura.

Riqualificazione strada urbana Nuraxinieddu – Massama (1,7 km)
L’intervento mira a riqualificare un asse con carattere urbano, ma attualmente sottratto a forme di percorrenza lenta. È prevista una pista ciclopedonale in sede propria, con banchina di protezione.

Percorso ciclo-pedonale SS 292 Nuraxinieddu – Donigala Fenughedu (2 km) Realizzazione di pista ciclopedonale in sede propria, con banchina di protezione.

4 Commenti

  1. Guardate bene la mappa: per andare in bicicletta da “Oristano centro” a il Rimedio e Donigala, devo fare il giro del mondo passando da Silì o da Massama-Nuraxinieddu ??? Ma stiamo scherzando ??? Ma lasciate perdere …

  2. Il percorso breve, ma più importante, quello diretto di collegamento tra Ponti Mannu e il Rimedio non c’è!!!
    Come al solito opere dispendiose ma di dubbia utilità

    Ennesima vergogna e presa in giro!!!

  3. Manca la parte più importante, km 1,300 dal Rimedio a Oristano , è soltanto una presa in giro, la pista proposta esiste già, i soldi stanziati a cosa servono ???

Rispondi a Stufo Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome