Parcheggi per la sosta breve, sensi unici e divieti: ecco la viabilità definitiva in piazza Ungheria

Pubblicata l'ordinanza comunale sull'Albo Pretorio

La nuova piazza Ungheria – Foto Ufficio Stampa Comune di Oristano

Venerdì, 8 luglio 2022

Un mese dopo l’inaugurazione della nuova piazza Ungheria, ecco l’ordinanza comunale permanente che disciplina la circolazione stradale (qui l’ordinanza e la planimetria, consultabili sull’Albo Pretorio).

Dall’esposizione della segnaletica stradale, in piazza Ungheria vengono istituiti cinque stalli di sosta breve per i passeggeri in partenza o in arrivo, dal civico 1 al civico 3. La sosta non potrà superare i 30 minuti e dovrà essere utilizzato il disco orario.

Altri quattro parcheggi sono riservati ai taxi, di fronte ai civici 5 e 6. Due sono invece gli stalli per disabili, di fronte al civico 17.

È istituito il divieto di sosta e fermata per tutte le categorie di veicoli, con rimozione coatta dei veicoli in sosta vietata, sul lato sinistro del tratto dal civico 3 al civico 8.

Nel tratto tra i civici 3 e 8 è istituito anche il divieto di circolazione, eccetto per taxi, residenti e veicoli autorizzati.

Divieto di circolazione, di sosta e fermata anche tra i civici 8 e 15. Il divieto di sosta è inoltre previsto nell’area di fronte al civico 18.

L’ordinanza prevede anche il senso unico di marcia nel tratto e senso dalla via Vittorio Veneto fino all’intersezione con la via Nuoro/Falliti e l’istituzione del doppio senso di circolazione – limitatamente al tratto di strada dal civico 15 fino al civico 19 – con l’indicazione di “strada senza uscita”.

In via Nuoro, all’intersezione con piazza Ungheria/via Falliti, è previsto l’obbligo di svolta a sinistra verso la via Falliti (divieto di accesso a tutte le categorie di veicoli verso la piazza Ungheria).

5 Commenti

  1. I taxi devono entrare in un senso e uscire dall’altro. Cioè devono percorrere la piazza in senso rotatorio. Altrimenti sono costretti, come facevano in questi giorni, a fare manovra di inversione di marcia. Non è possibile. Non si è mai visto da nessuna parte. Inoltre il sistema a rotazione è rispettoso del principio che il taxi che occupa il primo stallo è anche il primo a essere occupato dai clienti, e di conseguenza, il primo a partire. Così poi il secondo si sposta in avanti e diventa primo. E così via … (così funziona in tutto il mondo. Oristano vuole dare eccezione ???)

  2. Rimango allibito: pensavo di trovarmi di fronte ad una decisione presa da una giunta di sinistra, invece questa porcheria e’ stata partorita da una giunta di destra: e’ proprio vero, il mondo si e’ rovesciato.

  3. Quel pessimo edificio sulla destra della fotografia è un ulteriore segno delle brutture che esistono a Oristano. Andrebbe abbattuto !!! (Mentre, ripeto, i taxi dovrebbero ruotare nella piazza)

  4. La cosa piu intelligente sarebbe concordare con Ferrovie per un’area limitrofa come in tante stazioni d’italia,una parte striscie bianche una parte strisce blu, invece abbiamo amministratori comunali che all’ombra di piazza Eleonora stanno a sorridere tra loro …. ridicoli e poco politici

Rispondi a Cittadino di Oristano Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome