Una panchina rossa nel piazzale della palestra ricorda ai giovani il rispetto per le donne

Un nuovo dono di Spazio Conad per la città di Oristano e per la società di pallavolo Gymland

Lunedì, 7 marzo 2022

Una nuova panchina rossa nell’arredo urbano di Oristano, a completare il progetto avviato da Spazio Conad in occasione della giornata contro la violenza sulle donne: da qualche giorno è nel piazzale davanti alla palestra della scuola media Grazia Deledda, gestita dalla società Gymland.

La prima panchina è dal 25 novembre in piazza Giovanni Paolo II. Un gesto simbolico, lanciato dagli Stati generali delle Donne di Conad, con l’installazione di centinaia di panchine rosse nelle Regioni di competenza della cooperativa, in segno di sensibilizzazione e sostegno tangibile, contro un fenomeno ancora troppo radicato e che si è purtroppo acutizzato nel periodo della pandemia.

A Oristano l’iniziativa è stata accolta con entusiasmo dall’amministrazione comunale e sostenuta da Carmen Murru, assessore ai Servizi sociali con delega alle pari opportunità, e Gianfranco Licheri, assessore al Decoro urbano.

All’installazione della nuova panchina erano presenti l’assessore Licheri, il gestore della palestra e presidente della Gymland Roberto Porcheddu e un socio Conad, Antonio Contu. “Per noi si tratta di un gesto simbolico con grande rilevanza sociale”, ha detto il titolare del negozio di Oristano. “Non a caso, in accordo con l’amministrazione, abbiamo scelto un luogo frequentato dai più giovani. È in loro che deve maturare il senso di responsabilità verso tutte le donne del mondo. Con questa ulteriore iniziativa vogliamo dare un segno tangibile del nostro impegno, per consolidare le basi per un futuro migliore. Il tratto distintivo del nostro sistema è una naturale propensione a uscire dal negozio per tessere relazioni con la comunità che lo circonda, creando valore condiviso ed essere partecipi delle esigenze dei territori che ci ospitano. Risulta fondamentale tenere alta l’attenzione sul tema della violenza e non sottovalutare mai la drammaticità di un fenomeno per il quale occorre agire durante tutto tutto l’anno”.

“Ringraziamo Conad per la sensibilità che continua a manifestare concretamente sostenendo le nostre iniziative nel sociale”, hanno commentato gli assessori Carmen Murru e Gianfranco Licheri. “Iniziative come questa della panchina rossa, che arriva alla vigilia dell’8 marzo, servono per offrire un momento di riflessione e tenere sempre alta l’attenzione dell’opinione pubblica sulle politiche di genere e sul triste fenomeno della violenza alle donne”.

Sono oltre 250 le panchine rosse donate complessivamente da Conad Nord Ovest e dai suoi soci, di cui 45 in Sardegna. Le panchine, molte delle quali già installate, sono state collocate presso i punti vendita Conad, in aree verdi e presso scuole medie e superiori, in collaborazione con i Comuni, con le associazioni ed i centri antiviolenza locali.

Gianfranco Licheri, Antonio Contu e Roberto Porcheddu accanto alla nuova panchina

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome