Cartelli e alberi, ostacoli nei marciapiedi: difficoltà per i pedoni. Due segnalazioni

Guarda le foto del nostri lettori

Le foto dei lettori

Lunedì, 7 marzo 2022

Oristano non è una città per carrozzelle e per pedoni.

In via Diego Contini un cartello invadente è stato dimenticato dal Comune sul marciapiede. La segnalazione è arrivata questa mattina da un invalido che a fatica è riuscito a superare la barriera.

Il divieto di parcheggio era stato installato per garantire le manifestazioni della Sartiglia, ma dopo una settimana ancora non è stato rimosso.

Altra segnalazione è arrivata da viale Indipendenza, dove a ostacolare il normale transito sul marciapiede sono le radici di un albero, che hanno sollevato il terreno: “C’è qualcuno che ha l’ autorità di togliere questa schifezza?”, commenta un lettore. “Di notte è buio pesto e si rischia grosso”.

5 Commenti

  1. Al sindaco sai quanto gliene frega dei problemi dei cittadini. Sta cercando di capire se può cambiare di nuovo casacca

  2. Voglio segnalare i problemi in via Tempio ove gli automobilisti l’hanno scambiato per una pista di F1; che dire inoltre di quel che accade nell’incrocio con via Gialeto tutti rispettano il codice (lo dico ironicamente) “vista la presenza di due bar” la regola di non parcheggiare in prossimità degli incroci; e, in ottemperanza per non dissentire sul codice, parcheggiano direttamente nell’incrocio… Malgrado le mie segnalazioni al vigili, risposta: “manderemo una pattuglia”, questa mai vista, gli automobilisti continuano imperterriti a dissentire su tutto, compreso l’abitudine malsana di parcheggiare sui marciapiedi e nelle zone interdette.. cosa dobbiamo aspettare l’incidente?

  3. La realizzazione di marciapiedi rialzati andrebbe evitata (ovviamente dove e quando possibile). La fascia da destinare ai pedoni si può facilmente dividere dalla parte dedicata al traffico meccanizzato con i moderni paracarri (che, tra l’altro, fanno anche arredo urbano). Nel mondo si sta andando in questa direzione. Oristano che fa ???

  4. Provate a camminare sul marciapiede in via Cagliari direzione Santa Giusta partendo a via Gennargentu fino al semaforo di via Messina…impossibile…o notate come gli spazi per le fermate degli autobus siano fatti in modo da avere le strisce pedonali davanti al muso del bus così quando le persone scendono si trovano a dover attraversare davanti (pericolosissimo) e non dietro l’autobus come sarebbe previsto. E la cosa è stata segnalata più di una volta anche alla polizia locale senza alcun intervento. Il sindaco (e scrivetelo minuscolo perché non merita) di queste cose se ne frega

Rispondi a Giorgio Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome