Due anni fa l’addio a Gianni Murgia, un amico di sport rimasto nel cuore degli oristanesi

I ricordi commossi della moglie, Lina Fois

Gianni Murgia

Mercoledì, 16 febbraio 2022

Era sempre pronto a dare consigli e trasmettere entusiasmo a chiunque passasse dal suo Giocasport, in viale Repubblica. Gianni Murgia è rimasto nel cuore di tanti oristanesi.

Lo aveva stroncato un malore, il 16 febbraio di due anni fa, mentre si allenava sul Monte Arci. Sentieri ai quali era affezionato, nonostante gli avessero dato anche qualche dispiacere e un grave infortunio.

Grande appassionato di sport e di corsa, era stato tra i fondatori e primi dirigenti del Marathon club in città.

“Aveva un cuore grande come una montagna”, lo ricorda la moglie, Lina Fois. “Era un uomo speciale, cercava sempre di dare una mano a chi aveva bisogno. Lo sport era una parte di lui, Gianni non poteva proprio farne a meno. E io sono sempre stata felice della sua passione”.

Originario di Ruinas, Gianni Murgia ha gestito Giocasport per 25 anni, abbastanza a lungo per farlo diventare un vero e proprio punto di riferimento in città e non solo.

“In questi anni”, conclude Lina Fois, “la mia famiglia ha ricevuto tante testimonianze di affetto che continuano ancora oggi, anche da persone che non conoscevo prima. La vicinanza arrivata dal mondo dello sport è stata incredibile”.

9 Commenti

  1. Ciao mio carissimo Amico non ti dimenticherò mai . Uomo dolce , sensibile e amato da tutti , ti porterò sempre come grande esempio di vita .

  2. Ricordo ancora che da bambina comprai le mie prime scarpe e lui mi disse: brava, devi correre, la corsa rende sani….
    Tornare nel suo negozio era sempre un piacere… ci manca ma io lo tengo sempre nel mio ❤

Rispondi a Marco P Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome