Via al primo progetto sull’educativa di strada a Oristano: lo seguirà la coop Coagi

L'amministrazione comunale punta così a contrastare e prevenire il disagio tra i minori

Il sindaco di Oristano incontra i ragazzi in piazza Cattedrale – Foto archivio

Lunedì, 3 gennaio 2021

Il Comune di Oristano attiva il primo di vari progetti di educativa di strada su impulso degli Assessorati alle Politiche giovanili e ai Servizi sociali, guidati da Maria Bonaria Zedda e Carmen Murru.

Il servizio è stato affidato alla cooperativa Coagi, con il progetto “Oltre la strada”.

L’obiettivo principale del servizio è migliorare la condizione dei
minori e prevenirne il disagio agendo su situazioni riconosciute come a
rischio. Per fare ciò è essenziale passare da strategie di pura prevenzione a
strategie di promozione di processi di crescita positivi intenzionalmente
orientati.

Carmen Murru

L’amministrazione comunale avvierà, in via sperimentale, il servizio per la durata limitata di tre mesi, con l’intenzione di programmare poi un intervento a lungo termine.

Il servizio costerà al Comune poco meno di 15mila euro, da suddividere tra le spese per gli educatori della cooperativa che saranno impegnati nel progetto e le attività laboratoriali.

Maria Bonaria Zedda

1 commento

Rispondi a Gigi Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome