Sbarre chiuse per oltre 40 minuti: decine di automobilisti ostaggi dei passaggi a livello

All'ora di pranzo in via Ozieri e via Laconi

Il passaggio a livello di via Laconi

Mercoledì, 12 gennaio 2022

Quaranta minuti dietro le sbarre dei passaggi a livello che non si riaprivano: è la lunga attesa di decina di automobilisti all’ora di pranzo nei due attraversamenti ferroviari di via Ozieri e via Laconi-Corte Baccas, tra Oristano e Santa Giusta

La causa: prima un blocco e successivamente un treno in manovra, secondo quanto si è appreso.

Chi quella strada la percorre tutti i giorni ha capito subito che qualcosa non andava: “Normalmente stiamo fermi cinque minuti in attesa prima del treno in direzione Cagliari – Sassari e poi di quello in senso inverso. Oggi si è visto passare solo il primo”.

Inutili i tentativi di sbloccare la situazione a suon di clacson: “I primi si sentivano in lontananza da via Ozieri”, ha spiegato un automobilista in fila. “Qualcuno ha cominciato anche in via Laconi. C’è anche chi ha chiamato la Polfer e si è sentito rispondere che sarebbero intervenuti per far riaprire, ma dopo 5 minuti eravamo ancora fermi”.

“I più fortunati in bici o a piedi hanno potuto passare sotto la sbarra”, continua, “anche se hanno rischiato”.

Dopo oltre 40 minuti la resa: “Sono arrivata al passaggio a livello, che ho trovato già chiuso alle 13.27, alle 14.02 ho scelto di provare una strada alternativa”, conclude una automobilista: “Ho allungato di molto il percorso”.

I disagi vissuti stamattina ripropongono il problema degli attraversamenti ferrovieri cittadini per i quali si attende la chiusura e la realizzazione di viabilità alternative, da parte delle Ferrovie.

Le auto in fila in via Laconi

6 Commenti

  1. Questi passaggi a livello inutili e pericolosi sono ancora aperti, l’unico utile e non pericoloso, quello di via Baracca, lo hanno chiuso in fretta e furia di nascosto in una notte, favorendo gli interessi delle ferrovie e danneggiando i cittadini e le imprese.

  2. Basilare sarebbe costruire due strade di scorrimento lungo la ferrovia, una a destra e una a sinistra del binario, con gli opportuni sottopassi.

Rispondi a Cittadino Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome