Giù gli alberi al Foro Boario: partito il cantiere per la realizzazione della rotonda

Divieti in via Marconi e dintorni

I lavori di rimozione degli alberi al Foro Boario

Giovedì, 13 gennaio 2022

Giù gli alberi nella piazza del Foro Boario e via le piante dall’aiuola spartitraffico, dove lunedì sono stati avviati i lavori per la realizzazione della rotonda nell’incrocio tra via Ricovero, via Sardegna e via Marconi.

Il Comune di Oristano aveva deciso di far slittare l’apertura del cantiere per non creare disagi ai commercianti prima delle festività di Natale e del nuovo anno.

Attualmente gli operai lavoreranno al contorno della rotonda, operazioni che non richiedono la modifica del traffico.

Gli interventi di riqualificazione rientrano nel progetto di Oristano Est e saranno eseguiti dall’impresa Dueffe di Siamaggiore, già impegnata nella realizzazione della rotonda tra via Vandalino Casu e via Anglona.

Una ordinanza pubblicata nei giorni scorsi sull’albo pretorio del Comune di Oristano ha prescritto una serie di divieti legati all’apertura del cantiere.

In via Marconi è in vigore il divieto di sosta 24 ore su 24 su entrambi i lati, dall’intersezione con via Ricovero fino all’intersezione con via Masones, con rimozione dei veicoli in sosta vietata.

Eliminate le piante dall’aiuola spartitraffico

7 Commenti

  1. Qualcuno, prima di autorizzare tali lavori, avrebbe dovuto pensare anche ai residenti e a dove, gli stessi, dovranno, in questi mesi e in futuro, parcheggiare i loro veicoli.
    Non tutti possiedono e/o possono permettersi un parcheggio privato (2.000 € annui minimo).
    Inoltre, senza parcheggi, chissà cosa succederà alle attività di zona (lavasecco, birreria, veterinario, sarta). Senza parcheggi niente clienti?
    Ma c’è la ROTONDA, w la rotonda.

  2. Se I lavori, avranno lo svolgimento. di quelli lungo la via Vandalino, per Sili, visto l’intenso traffico, i problemi saranno aggravati per la mancanza di un percorso alternativo e snello.

  3. A Paolo, che forse non abita in zona e quindi fa lo splendido con le altrui terga, sfugge che si parla di parcheggi che erano utilizzati, anche da tanti anziani nelle loro commissioni giornaliere. E sfugge anche, come dice giustamente Viola, che nei pressi della rotonda c’e’ e ci sarà una scuola media.
    La presenza di ragazzi, biciclette e genitori potrebbe far aumentare il numero di possibili disgrazie, che invece i semafori tendevano a limitare.

  4. Non ho capito il commento dell’utente Oristano…. andare a piedi fa SICURAMENTE bene, ma non certo in un’arteria trafficata, regolata da una rotonda creata per sveltire e decongestionare il traffico. A meno che non si voglia far diventare Oristano capitale mondiale del metti sotto il pedone, e allora…..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome