Ennesimo incidente davanti ai Palazzi Saia di Oristano: investita una donna in bicicletta

La scena dell’incidente

Giovedì, 30 dicembre 2021

Ennesimo incidente stradale questa sera, intorno alle 21, a Oristano, lungo la via Cagliari, all’altezza dei palazzi Saia. Una donna di circa cinquant’anni, che andava in bicicletta verso la Piazza Manno, è stata investita da un’utilitaria, una Citroen C1, guidata da un’altra donna, e sulla stessa direttrice di marcia.

La ciclista è finita a terra ed è stata subito soccorsa. Sul posto sono arrivati i mezzi del servizio 118 che l’hanno trasportato all’ospedale San Martino per accertamenti.

A quanto si è appreso la bicicletta era priva di segnale luminoso e nella zona, anche stasera, la visibilità era molto scarsa. La bicicletta o la ciclista sarebbero state colpite dallo specchietto dell’utilitaria, causandone la caduta sull’asfalto.

Gli agenti della Sezione volanti della polizia sono intervenuti per i rilievi e gli accertamenti. Dovranno ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente che per l’ennesima volta ripropone il tema della sicurezza stradale lungo la via Cagliari.

La strada continua ad essere poco illuminata in numerosi punti. Nelle scorse settimane si era cercato di ovviare ad alcuni problemi, realizzando un attraversamento pedonale rialzato ed eliminando alcuni stalli dei parcheggi a pagamento, in seguito all’incidente mortale che aveva causato il decesso di una veterinaria originaria di San Vero Milis, investita da un bus mentre attraversava sulle strisce, stavolta in pieno giorno.

I soccorsi

3 Commenti

  1. Rimarrà sempre e comunque anche un problema di illuminazione pubblica.
    La città è al buio ovunque dal centro, agli accessi, alle periferie. Trovare una soluzione è d’obbligo.

  2. Si è passati all’illuminazione tramite tecnologia led senza modificare l’altezza dei pali o la quantità di led. È risaputo che il fascio di luce che fanno i led è limitato rispetto a quello delle normali lampade.

  3. Luci troppo basse la notte non si vede bene,muoversi e anche in fretta x arginare il problema,lasciate perdere il carnevale e concentrarvi su cose più urgenti,grazie

Rispondi a Sissi Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome