Caos vaccinazioni, interviene il prefetto: da domani solo con la prenotazione

Cambiano anche gli orari del palasport, che aprirà tutti i pomeriggi fino alle 19

Mercoledì, 1 dicembre 2021

Basta lunghe code, disagi e polemiche all’hub di Sa Rodia, a Oristano. Da domani, giovedì 2 dicembre, si potrà accedere al centro vaccinale solo con la prenotazione.

Stamane, a seguito dei disagi lamentati dagli utenti, il prefetto di Oristano Fabrizio Stelo ha contattato la responsabile del Servizio Igiene pubblica dell’Assl, Maria Valentina Marras.

Come ha fatto sapere il Comune di Oristano, sarà consentito l’accesso senza prenotazione solo alle persone che vorranno sottoporsi alla prima dose di vaccino.

L’Assl ha spiegato alla Prefettura che le criticità degli ultimi giorni sono causate dall’altissimo numero di persone che si sono presentate all’hub per l’inoculazione del vaccino anti-Covid, moltissimi per la terza dose.

Fino a questo momento era possibile accedere al centro vaccinale sia con prenotazione che senza. Per evitare nuove situazioni di disagio, da domani si cambia registro.

Sempre da domani inoltre il servizio vaccini al palasport sarà operativo tutti i pomeriggi per cinque giorni alla settimana, e non solo il martedì e il giovedì. I nuovi orari saranno questi: dal lunedì al venerdì, la mattina dalle 9 alle 14 e il pomeriggio dalle 15 alle 19.

La Prefettura di Oristano ha invitato i cittadini a prenotarsi tramite i canali ufficiali e a seguire le disposizioni dell’Assl per evitare disguidi.

Ecco le modalità di prenotazione: online dal portale web di Poste; presso gli Atm degli uffici postali; tramite il call center 800 009966 (attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20); tramite i portalettere.

Il prefetto Fabrizio Stelo

10 Commenti

  1. Forse qualcuno si dovrebbe presentare li in modo da capire bene cosa sta succedendo. E solo vergognoso tutto ciò che sta avvenendo.

    • Ho avuto la sfortuna di fare la terza dose venerdì. Disorganizzazione completa, ammassati all’ingresso sotto acqua, vento e grandine, per poi attendere ore in mezzo a corrente pioggia e freddo. Gli anziani in fila per ore, con appuntamento, e chi non lo aveva passava prima. Vergogna, vergogna. Sono andata a fare il vaccino e ho preso la bronchite

  2. In tutta Italia sanno servire i cittadini anche con poco personale sanitario, qui a Oristano no. Per giunta, al contrario di altri posti dove i pazienti vengono fatti entrare nelle palestre, qui trattati come bestie, lasciate fuori al freddo. Non mi sorprende, è un modo di pensare qui a Oristano.

  3. Ci voleva il prefetto. E per fortuna.
    Terza dose con tanto di prenotazione, acqua che Dio la mandava, zero parcheggi e per di più con le stampelle. Dulcis in fundo: bella multa da parte dei zelantissimi vigili urbani (l’importante è far cassa….)
    Risultato: tornato a casa fradicio e il giorno dopo febbre.
    Ah, dimenticavo, il sorriso di scherno da parti dei sunnominati vigili urbani quando mi han visto arrancare con le stampelle sotto la pioggia battente ed ho scoperto il loro regalo. Vista la situazione un minimo tolleranza sarebbe stata gradita. E vabbè………

  4. …non capisco…tutti i media dicono andate a vaccinarvi, fate la terza dose, andate anche senza prenotazione, orario continuato, giornate festive(domeniche) dedicate…Oristano il contrario? Perché a Oristano è sempre tutto più difficile?

  5. Buongiorno. Regna comunque la confusione, perché mia moglie si è recata per sottoporsi alla prima dose di vaccino ed è stata freddamente, quasi sgarbatamente, invitata ad andarsene via dai vigili urbani, dicendo che è necessaria la prenotazione, in contrapposizione alle disposizioni comunali citate nell’articolo.
    Non si capisce nulla. Occorrono disposizioni chiare e univoche per eliminare le incomprensioni ed equivoci.

Rispondi a Oristanese Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome