Vandali senza freni a Oristano: danneggiate le ceramiche di piazza Roma

La polizia locale cerca indizi nelle registrazioni della videosorveglianza

Una delle ceramiche danneggiate in piazza Roma

Martedì, 12 ottobre 2021

Nuova ondata di danneggiamenti delle opere in ceramica installate nel centro storico di Oristano. Nella notte i vandali sono entrati in azione in piazza Roma e hanno spaccato uno dei vasi di ceramica posto tra gli incroci con via e vico Tirso, e alcuni fiori – sempre in ceramica – all’angolo tra piazza Roma e via Tharros.

Stamane la polizia locale ha effettuato i rilievi. I vigili hanno a disposizione le registrazioni delle telecamere di sorveglianza installate in vari punti di piazza Roma. La speranza è che grazie ai filmati si riesca a individuare l’autore o gli autori degli atti vandalici.

Ceramiche danneggiate in piazza Roma

Lo scorso fine settimana erano state danneggiate anche le ceramiche di via Sant’Antonio. In quel punto non sono però presenti telecamere. L’unico dispositivo di videosorveglianza attivo nei paraggi si trova in via Cagliari. Le opere sono però coperte dalle antiche mura e in parte da un albero. Le indagini della polizia locale non potranno quindi avvalersi di alcun aiuto video.

Le ceramiche danneggiate nei giorni scorsi in via Sant’Antonio – Foto gruppo Facebook “Oristano, la città che vorrei…”

Alcuni giorni fa, sempre a Oristano, erano stati danneggiati alcuni pesci di ceramica posizionati per abbellire la vecchia fontana di via Milis, nel quartiere Sacro Cuore. Erano stati gli studenti del liceo Artistico a installarli, nell’ambito del progetto “Una scuola grande come il mondo”.

Lo scorso agosto un altro atto vandalico aveva interessato l’installazione artistica in ceramica di via Angioy.

5 Commenti

  1. Basta con questa storiella! Oristano è una città incivile, per cui smontate tutto e lasciate che questa gente che non si merita niente muoia nella propria vigliaccheria!!!

  2. Ma le telecamere per cosa sono state messe ? Per abbellire il centro città . Basta con questi delinquenti ne abbiamo le palle piene . Intervenite con forza , e rigore contro chi non rispetta il bene pubblico . Ma de pressi

  3. Bisogna prevenire non cercare indizi dopo che il danno è fatto.
    Oristano è allo sbando,nessun controllo.
    Basta farsi un giro in centro per vedere come funziona:
    Le forze dell’ordine il loro giro lo fanno e contemporaneamente vedi bici e monopattini in via dritta,tanti ala guida con il cellulare,parcheggi assurdi ,addirittura un gommone che occupa totalmente un marciapiede.
    Mi domando :
    Ma queste cose le vedo io oppure si fa’ finta di non vederle?
    Poi ci lamentiamo del vandalismo?

Rispondi a Oristanese Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome