Divertirsi in sicurezza: ecco il regolamento per lo skate park di Oristano

Approvato all'unanimità dalla giunta, sarà sottoposto anche al Consiglio comunale

Lo skate park in una delle illustrazioni allegate al progetto

Venerdì, 24 settembre 2021

A luglio è stato inaugurato e presto lo skate park di Oristano avrà anche un regolamento. Lo ha approvato nei giorni scorsi la Giunta Lutzu, “per garantire il giusto equilibrio tra la funzione sportiva e sociale a cui è destinata, la sicurezza nell’utilizzo e la salvaguardia del bene pubblico”.

Il regolamento è composto da 12 articoli che normano l’accesso e l’utilizzo, orari, divieti e responsabilità, e prevedono sospensioni e sanzioni per chi non rispetterà le regole.

Il regolamento sarà ora sottoposto al Consiglio comunale per l’approvazione definitiva. Ecco il testo.

Art. 1 – Oggetto del Regolamento. Con il presente Regolamento si disciplinano le modalità di accesso e d’uso dello skate park e dell’area circostante ubicata presso il Centro di Aggregazione Giovanile Comunale (di seguito C.A.G.) denominato Spazio Giovani “F. Busonera” sito in via G. Morosini snc in località Sa Rodia – Oristano.

Art. 2 – Uso dell’impianto. L’uso dell’impianto, rappresentato sopra come da elaborato grafico, ha lo scopo di favorire l’aggregazione giovanile, la socializzazione, l’esercizio di attività motorie e ricreative funzionali al benessere psicofisico della persona e alla prevenzione di eventuali condizioni di disagio giovanile, tramite la pratica dello skateboard, dei pattini, del monopattino e della BMX.

Art. 3 – Accesso all’impianto. L’accesso è consentito ai bambini dai sei anni, ai ragazzi ed agli adulti muniti di skateboard, pattini in linea, monopattino e bmx. Per accedere all’area Skate è necessario:
a) iscriversi al Centro di Aggregazione Giovanile (C.A.G) o altro soggetto pubblico o privato incaricato di gestire la struttura e versare la quota annuale prevista, comprensiva di assicurazione. L’iscrizione ha validità sino al 31/12 dell’anno di riferimento.
b) prendere visione del presente regolamento e di quello relativo al C.A.G (il quale è parte integrante del presente) apponendo formale accettazione dello stesso.
L’Amministrazione Comunale di concerto col gestore si riserva la facoltà di adottare eventuali tariffe adeguate, per contribuire alle spese di gestione.

Art. 4 – Modalità di accesso. Il soggetto gestore potrà ammettere alla pratica sportiva fino a un numero massimo di quattro persone contemporaneamente. Il numero delle persone ammesse potrà essere ridotto fino a un minimo di due qualora i fruitori dello skate park non siano dotati dell’abilità e dell’esperienza necessarie per esercitare la pratica sportiva in sicurezza. Eventuali altri fruitori devono attendere il proprio turno presso una delle otto postazioni di partenza principali e rispettare il numero massimo di sei in attesa del proprio turno, per ognuna delle due postazioni di partenza. Altre limitazioni possono essere previste per motivi di sicurezza e ordine pubblico.

Art. 5 – Sospensione dell’utilizzo. Il diritto di fruire dell’impianto deve essere sospeso a seguito dell’inosservanza del presente regolamento, in conseguenza di danni causati alla struttura e per comportamenti scorretti da parte degli utilizzatori. L’entità del provvedimento sarà stabilito dal soggetto gestore a seconda della gravità del comportamento e comunque da un minimo di due settimane a un massimo di quattro mesi di sospensione, oltre al risarcimento del danno che dovrà essere opportunatamente valutato in contradittorio tra il Comune e il soggetto che ha causato il danno.

Art.6 – Orari di apertura. 1. L’accesso all’impianto è consentito nei giorni e negli orari stabiliti da apposito calendario stagionale. 2. Eventuali periodi di chiusura dell’area possono essere previsti perché necessari agli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria ovvero per eventi e manifestazioni organizzati dal Comune e/o dall’ente gestore. Tali periodi verranno preventivamente comunicati alla cittadinanza mediante l’apposizione di specifici avvisi pubblici.

Art. 7 – Divieti. All’interno dello Skate Park è vietato:

a. utilizzare paraffina o altre sostanze lubrificanti sui coping, sui piani e sui rail;
b. danneggiare o modificare in qualsiasi modo le strutture fisse presenti anche con l’utilizzo strumenti da disegno, colori e/o del graffitismo non autorizzato;
c. l’accesso di qualsiasi mezzo a motore.
d. introdurre qualsiasi ulteriore attrezzatura fissa o mobile;
e. l’accesso agli spettatori (i quali potranno sostare esclusivamente presso la piazzetta adiacente l’area);
f. occupare con persone o cose le superfici di rotolamento;
g. l’ingresso di animali;
h. consumare cibi e bevande nell’area di scorrimento;
i. sporcare con ogni genere di rifiuti;
j. accedervi in caso di condizioni meteorologiche avverse (pioggia, ghiaccio o umidità elevata).
k. essere in azione in più di quattro persone contemporaneamente o altra prescrizione ai sensi del precedente art. 4;
l. tenere comportamenti scorretti, violenti o maleducati nei confronti di persone o cose.

Art. 8 – Responsabilità. 1. Ogni persona accede all’area sotto la propria responsabilità o quella dei genitori o di chi ne fa le veci, in caso di minori. Questi ultimi, se al di sotto dei 10 anni d’età, devono essere costantemente sorvegliati da un genitore o da un accompagnatore. Gli esercenti la responsabilità genitoriale sono comunque responsabili del comportamento dei figli minori. 2. L’Amministrazione Comunale e il soggetto gestore o colui che a qualsiasi titolo è affidata la custodia dell’impianto declinano ogni responsabilità per incidenti e/o infortuni cagionati dall’uso della struttura, né per eventuali furti di oggetti lasciati incustoditi presso l’area. 3. E’ responsabilità di tutti gli utilizzatori mantenere la struttura pulita e ordinata; 4. E’ responsabilità dei fruitori e/o dei visitatori segnalare al Soggetto gestore eventuali comportamenti o avvenimenti non rispettosi o in contrasto con il 5 presente regolamento. 5. L’Amministrazione Comunale e il Soggetto gestore sono esonerati dalla responsabilità per danni a persone derivanti dalla pratica dell’attività, in quanto ciascun utilizzatore dispone di apposita posizione assicurativa infortuni ai sensi dell’art. n. 3 punto a del presente regolamento.

Art. 9 – Prevenzione degli infortuni. 1. E’ obbligatorio per tutti, al fine di prevenire possibili infortuni, l’uso del casco protettivo ben allacciato; 2. L’uso di protezioni ulteriori (ginocchiere, gomitiere, polsiere ecc.) è obbligatorio per tutti gli utilizzatori di età inferiore ai 14 anni e consigliato per tutti gli altri utilizzatori; 3. Coloro che verranno sorpresi a non fare uso del casco protettivo, ovvero delle protezioni obbligatorie, saranno prima ammoniti e, se recidivi, sanzionati ai sensi del successivo art. 10 e allontanati dalla struttura. 4. Le superfici di rotolamento non sono un’area di attesa, pertanto devono essere mantenute libere da persone e oggetti. E’ comunque raccomandato verificare che dette superfici siano libere e pulite prima dell’inizio dell’attività. 5. In caso di emergenza sanitaria gli utilizzatori presenti si attiveranno per informare il soggetto gestore. 6. Considerata l’evidente differenza di prestazioni e invasività tra i diversi attrezzi consentiti: skate, pattini, monopattino e bmx, qualora se ne ravvisi la necessità, potranno essere riservate fasce orarie o giorni di diverso utilizzo dell’impianto. 7. È sempre responsabilità dell’utilizzatore (o del genitore del minore) valutare le proprie abilità per l’uso della struttura. Pertanto, si stabilisce un approccio progressivo nell’affrontare gli ostacoli, previa valutazione dei rischi conseguenti.

Art. 10 – Sanzioni 1. A chiunque violi le norme previste dal presente Regolamento, oltre all’immediato allontanamento dalla struttura, saranno applicate sanzioni amministrative pecuniarie, ai sensi dell’art. 7 bis del T.U.E.L. D.Lgs 267/2000 n. 267 e s.m.i. secondo le modalità della legge 24/11/1981 n.689, nella misura riportata nella tabella che segue:

Art. 11 – Norma finale. L’accesso all’impianto equivale ad accettazione, per fatto concludente, del presente regolamento. Per tutto quanto non espressamente citato nel presente Regolamento si fa riferimento alla normativa vigente.
Art. 12 – Entrata in vigore. Il presente regolamento entra in vigore dopo quindici giorni dalla data di esecutività della delibera di approvazione ai sensi dell’art. 9 dello Statuto.

1 commento

  1. Una domanda. Inaugurato a luglio con i soliti grandi proclami di sindaco e assessora allo sport. 24 settembre il regolamento che entrerà in vigore 15 giorni dopo la delibera, non è ancora stato deliberato. Lo skate park è aperto? Se lo è lo si sta usando senza regolamento e senza norme di sicurezza. Se non lo è allora perché fare proclami a luglio? La solita vergogna di una giunta senza vergogna

Rispondi a Perplesso Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome