Da lunedì tutti in pista a Sa Rodia con lo skate

Presentato il nuovo impianto realizzato dal Comune di Oristano

Il sindaco Lutzu, Lacasella, l’assessora Zedda e i consiglieri comunali Tatti e Iatalese

Mercoledì, 7 luglio 2021

Sarà inaugurato ufficialmente venerdì pomeriggio, alle 17.30, lo skate park comunale di Oristano. Da lunedì 12 luglio la struttura, che si trova nell’area dello Spazio Giovani a Sa Rodia, sarà aperta a tutti. In attesa dell’approvazione del regolamento in Consiglio comunale, l’apertura dello skate park sarà garantita dal personale dello Spazio Giovani.

Stamane la conferenza stampa di presentazione. Erano presenti il sindaco Andrea Lutzu, l’assessora alle Politiche giovanili Maria Bonaria Zedda, i consiglieri comunali Davide Tatti, presidente della Commissione consiliare “Sport”, e Antonio Iatalese, presidente della Commissione consiliare “Politiche giovanili”, e Lucrezia Lacasella della Consulta Giovani di Oristano.

A inizio giugno 2020, il Comune di Oristano aveva affidato i lavori per la costruzione della struttura alla ditta AG Costruzioni di Pinerolo, che aveva vinto la gara d’appalto da 64mila euro. L’impianto sportivo è stato realizzato con il contributo della Fondazione di Sardegna.

I lavori di realizzazione dello skate park erano iniziati lo scorso ottobre. L’impianto all’aperto, progettato dall’ingegner Diego Palmas, occupa una superficie di circa 300 metri quadrati, a forma di “L”.

Per il momento gli orari di apertura saranno quelli dello Spazio Giovani, ma in futuro, quando verrà approvato il regolamento, lo skate park aprirà certamente anche il sabato pomeriggio e forse anche la domenica.

“Finalmente lo skate park è pronto”, commenta soddisfatto il sindaco Andrea Lutzu. “Si tratta di un’opera fortemente voluta da questa amministrazione, dai ragazzi oristanesi, dalla Consulta Giovani, dalla Giunta, dagli assessori Francesco Pinna e Maria Bonaria Zedda e dalle Commissioni consiliari ‘Sport’ e ‘Politiche giovanili’. In questo ultimo anno di amministrazione”, aggiunge Lutzu, “vogliamo distinguerci per i fatti. Lo skate park è uno di questi: un’opera progettata, costruita e collaudata da questa amministrazione. Qui i ragazzi potranno fare quello che amano senza creare problemi a nessuno. Un grande ringraziamento va alla Fondazione Sardegna che ha finanziato lo skate park”.

“Per la gestione pubblicheremo un bando”, aggiunge l’assessora alle Politiche giovanili e allo Sport, Maria Bonaria Zedda. “Il regolamento invece esiste già, ma dovrà passare dalla Commissione consiliare e poi in Consiglio comunale. Voglio ringraziare l’assessore Francesco Pinna che mi ha preceduta, il coordinatore dello Spazio Giovani Antonio Ricciu per la grande disponibilità e la Consulta Giovani”.

Per l’assessore ai Lavori pubblici Francesco Pinna, “i lavori per la realizzazione dello skate park si sono svolti velocemente e senza intoppi. Oggi la città può contare su un impianto moderno e innovativo, molto atteso dai giovani, e non solo di quelli oristanesi. Potrà favorire l’attività motoria e offrirà ai ragazzi la possibilità di divertirsi, senza danneggiare elementi di arredo urbano come scalinate, corrimano e marciapiedi e senza mettere a rischio la propria e altrui incolumità”.

L’assessora Maria Bonaria Zedda

“Sono felice per il lavoro fatto”, dichiara il presidente della Commissione consiliare “Sport” Davide Tatti, “ho cercato di portare in Commissione le istanze dei giovani. Più spazi come questo avremo per i nostri giovani, più risposte daremo alla comunità”.

“Ero presidente della Consulta Giovani nel 2009”, ricorda col sorriso il presidente della Commissione “Politiche giovanili” Antonio Iatalese, “già allora si chiedeva al Comune uno skate park. È bello perché è un’opera seguita in tutto e per tutto da questa amministrazione. È un grande risultato per la città”.

Stamane è intervenuta anche Lucrezia Lacasella della Consulta Giovani: “Non posso che essere contenta e soddisfatta. Voglio ringraziare l’amministrazione perché questo è il primo spazio vero e proprio a disposizione dei giovani”.

La disciplina dello skateboard è nata all’inizio degli anni ’50 in California e si è diffusa in Italia a partire ai primi anni ’80. Da allora ha avuto una grande diffusione tanto che a metà degli anni ’90 nel nostro paese sono nati i primi skate park. Lo skateboard è una disciplina sportiva riconosciuta a livello nazionale dal Coni, che attraverso la Federazione Italiana Sport Rotellistici (Fisr) organizza ogni anno i Campionati italiani. 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome