Raccolta differenziata, non si cambia. Ancora da distribuire molti mastelli

E oggi, intanto, lo sciopero dei netturbini

L’operazione di abbinamento dei mastelli all’intestatario della Tari

Mercoledì, 30 giugno 2021

Non partirà da domani, giovedì 1° luglio, a Oristano e nelle frazioni il nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti. E’ bene ricordarlo, perché inizialmente questa era stata la data ipotizzata.

Formula Ambiente, la società che ha in gestione il servizio cittadino di igiene urbana, sta provvedendo ancora a distribuire i nuovi mastelli. La consegna porta a porta dei contenitori codificati è partita a inizio maggio, ma oggi tanti oristanesi sono sprovvisti dei bidoni codificati.

Il nuovo calendario partirà soltanto quando tutte a tutte le utenze domestiche avranno ricevuto i quattro mastelli dell’umido, del secco, del vetro e della carta.

Fino a nuove comunicazioni da parte dell’Assessorato comunale all’Ambiente guidato da Gianfranco Licheri, si continuerà quindi con il vecchio calendario.

Già da martedì 15 giugno, inoltre, gli utenti fuori casa al momento della consegna possono ritirare i mastelli presso la sede di Formula Ambiente, in via Parigi (di fronte all’Ultragas), presentando l’avviso lasciato dagli operatori. Gli uffici sono aperti al pubblico dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13.

I mastelli che vengono distribuiti alle utenze sono quattro: umido (marrone), secco (grigio), vetro (verde) e carta (giallo). Sono contenitori di nuova generazione, a lettura RFID, che permettono di identificare ciascuna utenza. I contenitori vengono consegnati a chi è regolarmente iscritto nelle liste della Tari.

Stamane, intanto, nonostante l’annunciato sciopero dei lavoratori del comparto igiene ambientale indetto da Fp Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Fiadel, tanti oristanesi hanno lasciato fuori dal portone di casa i contenitori dei rifiuti. In città, come in tante altre località italiane, il regolare svolgimento del servizio di raccolta porta a porta è stato condizionato dalle adesioni allo sciopero.

Oggi Formula Ambiente garantirà comunque le prestazioni indispensabili, ai sensi dell’art. 2 della legge 146/1990. L’azienda assicura in ogni caso la pronta riattivazione del servizio a partire da domani.

I mastelli dell’umico e della carta ancora pieni stamattina e una busta blu che contiene plastica e lattine

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome