A Oristano torna “Shopping sotto le stelle”, con musei aperti e musica. Ma le strade non chiuderanno

Comune e Confcommercio al lavoro, si raccolgono le adesioni

Una serata di Shopping sotto le stelle (prima giornata dell’edizione 2017)

Mercoledì, 9 giugno 2021

Quest’estate tornerà “Shopping sotto le stelle”, l’iniziativa che coinvolge le attività commerciali del centro storico di Oristano e che l’anno scorso, a causa dell’emergenza coronavirus, era saltata. Quest’anno si farà, ma con qualche novità sul versante dell’organizzazione.

“A differenza delle scorse edizioni”, spiega Sara Pintus, direttrice di Confcommercio Oristano e Sardegna, “la manifestazione quest’anno si svolgerà con il contributo dell’amministrazione comunale e con la partecipazione di Confcommercio, mentre di solito era il contrario. Abbiamo già proposto ai commercianti di partecipare: da lunedì abbiamo iniziato a raccogliere le adesioni e ci sarà tempo fino al 14 giugno per decidere. Speriamo che siano in tanti a farsi avanti. La nostra proposta è quella di aprire i negozi dalle 22 a mezzanotte, dal primo martedì di luglio a fine agosto. Poi chiaramente starà a ognuno dei commercianti decidere se fare orario continuato o meno”.

Sara Pintus

Un’altra novità riguarda l’area pedonale: quest’anno le strade del centro storico non verranno chiuse al traffico dei veicoli. “Le linee guida della conferenza Stato-Regioni in materia di svolgimento e organizzazione di attività, manifestazioni ed eventi”, spiega sempre la Pintus, “impongono un numero limitato di persone in caso di chiusura del centro. Non trattandosi di un evento esclusivo, abbiamo chiesto al Comune di non chiudere le strade. Sarà compito di chi si recherà in centro rispettare le norme di sicurezza, oltre al divieto di assembramenti”.

Per quanto riguarda l’animazione invece, sarà il Comune a occuparsene, oltre alla mostra mercato delle ceramiche artistiche che sarà allestita a Palazzo Paderi. “L’idea è quella di invitare gruppi musicali che non sosteranno in maniera continua nelle vie del centro”, spiega il vicesindaco e assessore alla cultura, Massimiliano Sanna. “Suoneranno per le vie del centro le bande cittadine, ensemble corali e i gruppi di musici della Sartiglia. Non vogliamo postazioni fisse, per evitare assembramenti. Vogliamo animare e creare un’atmosfera di allegria e ottimismo ma sempre in sicurezza. Qualche gruppo ha già dato disponibilità”.

Massimiliano Sanna

“Per l’organizzazione della manifestazione estiva”, aggiunge sempre Massimiliano Sanna, “abbiamo coinvolto Marcella Sotgiu, l’assessora delle Attività produttive. Si parte il primo martedì di luglio, il 6, e si concluderà l’ultimo di agosto, il 31. L’unica data in dubbio è il 17 agosto, perché a ridosso di Ferragosto”.

Confermate poi le attività collaterali che andranno ad accompagnare lo shopping serale degli oristanesi. “Per i martedì di Shopping sotto le stelle ci saranno l’apertura delle strutture museali e qualche laboratorio. Se riusciamo apriremo anche la torre di Mariano. Aprirà anche il Museo diocesano. In più ci sarà uno spazio per i ceramisti locali a palazzo Paderi, angolo tra via Ciutadella e via Carmine”.

Marcella Sotgiu

“Per quanto riguarda la mostra”, aggiunge l’assessora Marcella Sotgiu, “stiamo definendo quanti artisti parteciperanno e quante opere potranno essere esposte. Tutta la manifestazione è in corso di definizione, anche perché vogliamo realizzare tutto nel massimo rispetto delle misure di sicurezza. Quello che possiamo dire è che il tema conduttore di tutta l’iniziativa è proprio la ripartenza: ricominciare e – chissà – tornare a una normalità di cui abbiamo tanto bisogno. Sicuramente con i vaccini e il calo dei contagi siamo più sereni nell’organizzazione, ma è importante non abbassare mai la guardia e che il buon senso e il rispetto delle regole non manchino mai anche in occasioni come queste”.

3 Commenti

  1. Ben vengano queste serate, si sa che d’estate il virus non si diffonde come prima. Basta fare un po’ d’attenzione. Anche perché ormai tutti ci stiamo vaccinando quindi c’è meno pericolo di contagio.

Rispondi a Gianni Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome