All’hub di Oristano, oggi e domani, 1700 vaccini al giorno. Si lavora sino a notte

Arrivano in rinforzo quattro medici volontari

La preparazione della dose

Giovedì, 20 maggio 2021

All’hub oristanese di Sa Rodia oggi e domani saranno vaccinate 1.700 persone al giorno, circa 500 in più rispetto alla media quotidiana. L’orario di apertura sarà prolungato fino alle 23, o comunque fino all’esaurimento dei pazienti prenotati. Il target è quello dei soggetti fragili, a cui sarà somministrata la prima o la seconda dose di siero.

Il risultato è stato possibile grazie all’arruolamento nelle squadre vaccinali di quattro nuovi medici volontari, operativi da oggi e consentiranno di articolare il lavoro su tre turni. A sovraintendere l’organizzazione delle giornate sarà la direttrice dell’hub vaccinale Maria Valentina Marras.

“Con il prolungamento degli orari di apertura del Centro vaccinale oristanese riusciremo a inoculare un numero più elevato di dosi, il che significherà dare una ulteriore accelerata alla campagna di vaccinazione”, afferma il Commissario Straordinario Antonio Cossu. “Quello che si svolgerà in questi due giorni è un esperimento, richiesto da Ats, che potrà essere ripetuto nelle prossime settimane anche su altri target, in base alla disponibilità del personale”.

Da oggi, infatti, la campagna si apre anche ad altre categorie: gli over 40 (nati fino al 1981), il personale scolastico non ancora vaccinato e i soggetti affetti da patologie che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di Covid-19, nati dal 1971 al 2004. Come di consueto, si potrà prenotare la vaccinazione attraverso i canali del Sistema Poste: portale prenotazioni.vaccinicovid.gov.it; ATM degli Uffici postali (Postamat); Call Center 800 009966, attivo tutti i giorni dalle 8.00 alle 20.00; portalettere.

Nel sottolineare lo sforzo compiuto da tutto il personale nell’allestimento della macchina organizzativa per prolungare gli orari di apertura e implementare il numero di vaccini nella struttura di Sa Rodia, il Commissario Assl ha voluto ringraziare la coordinatrice dell’hub Valentina Marras, i medici e tutti gli operatori sanitari coinvolti, il sindaco di Oristano Andrea Lutzu, i volontari della Protezione Civile e gli agenti della Polizia locale, preziosi per garantire l’ordine e la sicurezza delle persone convocate per la vaccinazione.

Ritardi per le seconde dosi di vaccino. Questa mattina un problema al sistema informatico ha rallentato per circa un’ora e mezzo la somministrazione delle seconde dosi di vaccino all’hub del palasport di Oristano.

Dopo un normale avvio della giornata di vaccinazioni, i tempi si sono allungati. Intorno alle 11, l’altoparlante ha annunciato la ripresa della somministrazione della seconda dose di vaccino a chi aveva l’appuntamento per le 9.30.

Nessun problema segnalato, invece, per quanti oggi hanno appuntamento per ricevere la prima dose. Anche nel pomeriggio, sino alle 15, si è proceduto con più di un’ora di ritardo.

1 commento

Rispondi a Tonino Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome