Slitta l’adesione alla Fondazione Sardegna Isola del Romanico

Salta il voto in Consiglio comunale: non c'era il parere dei revisori dei conti

Il Municipio di Oristano

Giovedì, 8 aprile 2021

Manca in delibera il parere dei revisori dei conti e così slitta l’adesione di Oristano alla Fondazione Sardegna Isola del Romanico. Nell’ultima seduta il Consiglio comunale di Oristano non si è potuto esprimere, dopo il via libera dato nei giorni scorsi all’unanimità da parte della Commissione Cultura.

“Il parere è obbligatorio perché c’è una quota da pagare”, ha commentato il capogruppo del Pd, Efisio Sanna. “Se manca, allora non votiamo”.

“Sui 50 comuni che hanno già aderito, solo 3 hanno il parere dei revisori dei conti, perché la cifra è modica e non incide sui bilanci”, ha precisato l’assessore alla Cultura Massimiliano Sanna. “La rilevanza è data dal parere tecnico contabile, che abbiamo, da parte della dottoressa Cherchi”.

Perchè il Comune di Oristano si possa unire alla Fondazione quale socio fondatore – come è intenzione della Giunta – occorre che l’adesione venga data entro la metà di aprile. Per questa ragione il presidente del Consiglio, Antonio Franceschi, ha già fissato per domani una riunione urgente dei capigruppo per la programmazione del Consiglio comunale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome