Sartiglianti positivi al covid, preoccupazione a Oristano

Appello al rispetto delle regole di contenimento della pandemia

Mercoledì, 3 febbraio 2021

Il contagio da coronavirus di alcuni cavalieri della Sartiglia ha fatto scattare l’allarme a Oristano. In città da alcuni giorni circolano indiscrezioni circa un incontro conviviale al termine del quale si sarebbero registrati diversi casi di positività.

La vicenda, i cui dettagli sono tutti da chiarire e comunque coperti dalla giusta riservatezza, ripropone un tema sul quale si è discusso più volte ultimamente ed è legato alla prassi ormai consolidata durante il carnevale oristanese di promuovere momenti di incontro, tra i quali i cosiddetti “spuntini”. In passato ne sono stati organizzati tantissimi. E il numero degli invitati spesso ha raggiunto diverse decine per volta.

Quest’anno, lo scenario è quello dell’emergenza sanitaria e questa prassi festaiola del carnevale oristanese non può essere riproposta.

Da qui anche gli inviti delle autorità sanitarie al rispetto delle regole previste dalla codifica della zona arancione e ad evitare assolutamente momenti di incontro che potrebbero diventare occasioni di contagio.

2 Commenti

  1. Non sono certo contenta per i contagi che si sono avuti in questa occasione però, se fossero stati degli adolescenti, avrei capito la loro incoscienza ma da adulti, magari proprietari di attività in sofferenza, mi sarei aspettata più responsabilità. Tutti ci stiamo sacrificando ma questi episodi non aiutano ad uscire da questa situazione di isolamento, distanza dai propri affetti e chiusura delle attività che stanno lottando per non finire nel baratro.

Rispondi a Nario Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome