Recinzione pericolosa per i pedoni nel cantiere abbandonato di via Petri

La segnalazione di una lettrice di oristano

Venerdì, 15 gennaio 2021

I pannelli di lamiera arrugginiti e deformati sporgono verso il marciapiede

Consumati dalla ruggine, logorati e pericolanti, i pannelli che compongono la recinzione del cantiere dello stabile incompiuto nella via Dorando Petri, a causa del forte vento degli ultimi giorni, stanno diventando sempre più una minaccia per i pedoni.

“Si sono staccati e stanno ormai cedendo sul marciapiede, con il rischio di cadere addosso a qualcuno”, commenta una residente. “Sono passata stamattina con mia figlia nel passeggino sperano di riuscire a passare illesa. Sono anche molto taglienti”.

L’alternativa dall’altra parte della strada è ugualmente impraticabile: “Ci sono pali, erbacce e pavimento sconnesso”, spiega ancora la residente, “inoltre con la pioggia e il fango diventa scivolosissimo”.

Un pannello piegato che invade il marciapiede

2 Commenti

  1. Via Dorando Pietri è in condizioni precarie sotto tutti i punti di vista: asfalto distrutto, edifici in costruzione abbandonati, recinzioni da quarto mondo, ecc. … il tutto a un passo da Prefettura e Questura!!!

Rispondi a Oristanese molto deluso Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome