“Gli alunni della Scuola ‘Deledda’? Li ospiti lo Scientifico”

La proposta arriva dai consiglieri di minoranza Efisio Sanna e Francesco Federico

Il liceo scientifico di Oristano

Sabato, 14 novembre 2020

Ospitare gli alunni delle scuole medie “Grazia Deledda” allo Scientifico: la proposta arriva dai consiglieri di minoranza Efisio Sanna e Francesco Federico ed è condivisa anche dalla consigliera Maria Obinu. Gli studenti sono alla ricerca di una nuova “casa” dopo la chiusura dell’istituto di via Santu Lussurgiu. A partire da lunedì 23 novembre torneranno temporaneamente in classe in via Amsicora, ma lo faranno di pomeriggio.

“In una situazione di emergenza si risponde con provvedimenti urgenti ed eccezionali”, scrive l’esponente del Pd Efisio Sanna. Il consigliere comunale di minoranza lancia quindi un appello: “Sono convinto che da subito gli studenti della scuola media ‘Grazia Deledda’ possano riprendere le attività presso il liceo Scientifico. Questo favorirebbe una ripresa immediata delle lezioni e agevolerebbe, non poco, il compito delle famiglie”. “Il liceo”, conclude Sanna, “è un istituto già pronto all’uso, in grado di ospitare i 220 studenti e nel contempo, senza gli affanni dell’estrema emergenza, si possono ricercare eventuali altre soluzioni più consone e condivise”.

Efisio Sanna

L’idea di Sanna è stata subito rilanciata da Francesco Federico. “È la soluzione più semplice e quella che crea meno disagi soprattutto ai ragazzi”, spiega il consigliere comunale indipendente. Federico chiede quindi che l’amministrazione avvii celermente per un confronto con la Provincia: “La suggeriamo al sindaco e a tutta la Giunta comunale affinché si attivino subito con la Provincia, proprietaria del Liceo Scientifico. Abbiamo così almeno due settimane di tempo per valutare ulteriori soluzioni per il proseguo dell’anno scolastico”. Federico però guarda avanti e auspica anche una soluzione definitiva. “Occorre inoltre che il Comune inizi da subito anche a lavorare per ridare in futuro una nuova scuola media al quartiere”, conclude il consigliere comunale di minoranza.

1 commento

  1. Se è fattibile è una buona idea, anche se mi chiedo che fine dovrebbero fare gli studenti dello scientifico nel caso il dpcm il 3 dicembre dovesse cambiare. E poi mi chiedo, ma l’opposizione quando amministrava Oristano dov’era? Questo è un problema che esiste da anni, loro dove erano? Non si sono accorti di nulla? Mah mistero politico!

Rispondi a Sara Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome