Addio ad Angelo Piras, il decano dei fornai di Oristano

Originario di San Gavino Monreale, aveva aperto un panificio e diversi punti vendita di pane in città e a Torre Grande

Angelo Piras

Mercoledì, 11 novembre 2020

Si è spento all’età di 84 anni Angelo Piras, storico fornaio oristanese. Originario di San Gavino Monreale, si era trasferito a Oristano e nel tempo aveva aperto un panificio e diversi punti vendita di pane.

Era arrivato in città per la prima volta a 12 anni: suo padre aveva aperto un panificio, che però aveva chiuso dopo due anni. Lasciata temporaneamente la città, Angelo Piras era tornato nel 1969 e nello stesso anno aveva aperto il primo panificio, in via Figoli. Nel ’75 si era poi trasferito in via Palmas.

Poi erano arrivate le rivendite in via Mazzini, in piazza Italia e nella borgata marina di Torre Grande.

Era stato a lungo presidente dell’Associazione panificatori della provincia di Oristano e consigliere nazionale della Federazione panificatori.

I colleghi lo ricordano come un uomo umile e semplice, innamorato del proprio lavoro e della famiglia. Sposato con la moglie Mariuccia, aveva quattro figli: Angela, Francesco e le gemelle Carla ed Elena.

Conquistati dal suo famoso pane campagnolo, tanti oristanesi (e non solo) sono diventati clienti affezionati dei punti vendita della famiglia Piras. Ai più piccoli regalava spesso qualche panino al latte, che aggiungeva alla busta del pane.

I funerali di Angelo Piras si svolgeranno domani pomeriggio alle 15.30 nella chiesa del Sacro Cuore, a Oristano, seguendo le disposizioni sul distanziamento imposte dall’emergenza coronavirus.

11 Commenti

  1. Con affetto condoglianze a tutta la famiglia che conosco come cliente da quando ero bambina. Ricordo benissimo il punto vendita di via Figoli, abitavo lì vicino ed ogni giorno andavo con mia mamma a prendere il pane.

  2. Sentite condoglianze alla moglie, ai figli e a tutti i parenti. Durante il periodo di lavoro presso il Comune di Oristano, mi recavo quasi tutti i giorni ad acquistare il pane per casa e il panino al latte per miei figli. Una persona buona e per bene. R.I.P.

  3. Sono di Milano ma adoro la Sardegna… Sincere condoglianze per la famiglia di Angelo Piras, perdere una persona cara è molto triste. E un onesto lavoratore merita rispetto e onore…
    Addio Angelo

  4. Un abbraccio virtuale alla famiglia, ho lavorato per lui negli anni 82/85, lo ricordo sempre come una bella persona, corretta con i suoi dipendenti che ha sempre trattato come persone di famiglia … Negli anni ha sempre mantenuto sorriso e goliardia… Insomma ancora oggi a 54 anni lo ricordo con quel bel sorriso …. Penso sia stato un’eccellenza nella sua arte del pane.
    Sentite condoglianze
    Massimo Madau

  5. Una persona speciale, mi mancheranno e saranno un gran ricordo le chiacchierate in panificio.
    Un abbraccio alla famiglia. R.I.P.

  6. Una persona davvero eccezionale: umile, disponibile, cortese e generoso.
    Ricorderò sempre il suo bel sorriso, la disponibilità al confronto e la sua grande dedizione e passione per il lavoro.
    R.I.P. carissimo signor Angelo!
    Le più sincere e sentite condoglianze ai familiari

Rispondi a Marco Rognoni Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome