Lavori nella zona del Foro boario, traffico rivoluzionato

Modifiche alla viabilità e limite di velocità

Tra breve traffico rivoluzionato all’ingresso di Oristano

Martedì, 6 ottobre 2020

I lavori di riqualificazione della zona del Foro boario a Oristano, il cui avvio è programmato per il 10 novembre, fanno scattare alcuni divieti all’ingresso est della città (da Silì). Un’ordinanza dirigenziale ha istituito da ieri il divieto di circolazione e sosta (con rimozione coatta dei veicoli) nell’area dell’ex stazione di servizio tra via Vandalino Casu e piazza Pintus.

Con l’avvio dei lavori, il divieto sarà esteso al resto della zona. In particolare, scatterà il divieto di accesso per gli automobilisti che arrivano da Silì nel lato destro della via Vandalino Casu, dalla Provinciale 93 fino al civico 40. Sarà anche istituito il divieto di circolazione nella pista ciclabile.

Il traffico in ingresso verrà deviato sulla Provinciale 93 (circonvallazione). Il limite di velocità nel tratto di strada tra la Provinciale 93 e fino all’incrocio con le vie Sardegna, Ricovero e Marconi sarà di 30 chilometri orari per tutti i veicoli.

I lavori sono inseriti nel progetto di Oristano Est e prevedono la realizzazione di due rotonde negli incroci tra via Vandalino Casu e via Anglona e tra via Ricovero, via Sardegna e via Marconi, dove saranno rimossi i semafori. Sarà realizzata anche una vasca di accumulo per l’acqua piovana, con una capacità di 100 metri cubi.

Le operazioni permetteranno di evitare i periodici allagamenti invernali nell’incrocio, oltre che di snellire il traffico all’ingresso Sud della città.

La ditta che si è aggiudicata l’appalto è la Dueffe di Siamaggiore. Avrà quattro mesi di tempo per completare i lavori e chiudere il cantiere.

1 commento

  1. Una rotonda ci vuole anche all’incrocio tra il passaggio a livello che porta allo zuccherificio e la bretella che porta all’iper: un incrocio molto pericoloso e molto trafficato, vi siete dimenticati?

Rispondi a Luci Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome