Assembramenti in Piazza Cattedrale. Psd’Az: “Controlli in bar e negozi, nel centro storico nulla”

Stamane bottiglie in bella vista dopo una serata oltre le righe. I sardisti chiamano in causa il sindaco di Oristano

Domenica, 11 ottobre 2020

Foto da Gruppo Facebook “Oristano la città che vorrei…”

Il gruppo consiliare del Partito Sardo d’Azione al Comune di Oristano riproporrà  con un’interrogazione urgente il problema del controllo del centro storico, tornato di stretta attualità dopo lo scenario presentatosi  stamane in piazza Cattedrale, piena di bottiglie di bibite e alcolici, risultato evidentemente di una serata fuori le righe.

“Il gruppo consiliare del Partito Sardo d’Azione, si legge in una nota del segretario cittadino del Psd’Az, Simone Prevete, “si associa alla preoccupazione eternata dai cittadini del centro storico circa l’assenza di controlli che stanotte ha consentito che in Piazza Cattedrale andasse di scena l’ennesimo assembramento da parte di soggetti che hanno abusato di sostanze alcoliche, come dimostrato dalle bottiglie abbandonate”.

“Ci si sarebbe aspettati dal Sindaco, la stessa celerità e fermezza utilizzata per inibire l’accesso del pubblico alle manifestazioni sportive”, scrive il segretario Prevete. “Ci si chiede quale sia il senso di predisporre controlli pressanti nei bar, ristoranti e negozi, se poi si tralascia ogni sorta di controllo sui ragazzi che frequentano il Centro Storico”.

“Tempo fa, qualcuno riferì di una mediazione con questi giovani”, scrive ancora il segretario cittadino del Ps’Az Simone Prevete. “Forse qualcosa non ha funzionato. Il gruppo consiliare presenterà un’interrogazione urgente per sapere come il Sindaco intenda affrontare tale incresciosa situazione”.

2 Commenti

  1. È vero più controlli sarebbe meglio, ma gli ineducati siamo noi, o i genitori dei ragazzi che lasciano in ogni ben di dio. Inoltre visto che sembra che il virus si stia di nuovo moltiplicando, vedrei positivamente la sanificazione di ogni angolo di strada, magari aiuterebbe ad avere meno contatti.

  2. È quasi un anno che va avanti questa storia. Ancora a cercare il sindaco, non l’avete capito che preferisce evitare? Visto che i controlli sono previsti e la municipale di notte non lavora, tranne quando deve portare via auto, chiamate le forze dell’ordine che sicuramente interverranno

Rispondi a Pinco Pallino Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome