La biblioteca del popolo è pronta a partire e cerca altri libri per un’offerta solidale

A settembre crescerà l'offerta di corsi con la Scuola del Popolo

Ad Oristano nasce la “biblioteca del popolo”. Una biblioteca libera, solidale, gratuita e a disposizione di tutti: è la nuova iniziativa della Scuola del Popolo. In questo momento si stanno montando le ultime viti delle librerie   che custodiranno – in una stanza della Camera del Lavoro di Oristano – i primi 300 volumi, offerti dai docenti della Scuola e messi a disposizione di chiunque ne abbia bisogno.

Scaffali da riempire nella sala che ospiterà la biblioteca.

Inizialmente, si potranno richiedere libri di testo di storia dell’arte per la scuola secondaria di primo e secondo grado. Nella tradizione della Scuola del Popolo, è solo il primo passo: chiunque disponga di libri che possono essere utili agli altri è invitato a metterli a disposizione nella Camera del Lavoro per far crescere questa disponibilità iniziale come atto concreto di solidarietà.

Il progetto è stato ideato dal coordinatore della Scuola del Popolo di Oristano, Gigi Taras, e sarà gestito da Danila Simonetti: a lei ci si potrà rivolgere sia per offrire i libri che per richiederli, con una telefonata al numero 340.8059573.

Lezione all’aperto per la Scuola del Popolo

Intanto la Scuola del Popolo si prepara per la ripresa di settembre. I corsi/laboratorio diventeranno otto: storia dell’arte, matematica per ogni giorno, storia della scienza, laboratorio di lettura, storia della Sardegna, disegno botanico, informatica e storia del cinema, in collaborazione col CPIA di Oristano.

Mercoledì, 5 agosto 2020

2 Commenti

  1. Esiste un contatto a cui proporre i libri che molti di noi hanno a disposizione? Anche un indirizzo dove rivolgersi va bene. Grazie

    • Abbiamo recuperato (e aggiunto all’articolo) il numero di telefono al quale è possibile contattare Danila Simonetti: 340.8059573.

Rispondi a Lella Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome