Un prato di guanti usati e gettati: inciviltà all’ingresso sud di Oristano

Dall'assessore all'Ambiente Licheri un appello ai commercianti: "Più cestini davanti ai negozi"

Un lato della rotonda all’ingresso sud di Oristano disseminata di guanti monouso

Non fiori, ma guanti monouso. È lo spettacolo indecoroso delle aree verdi all’ingresso sud di Oristano, nei pressi della rotonda, punto di snodo per chi deve raggiungere diversi punti vendita.

I guanti abbandonati lungo la strada sono quelli che normalmente vengono utilizzati per scegliere la frutta e la verdura nei market, ma che a causa dell’emergenza coronavirus vengono forniti nella maggior parte dei negozi per potervi accedere in sicurezza.

A quanto pare, i clienti più incivili una volta usciti dai negozi gettano i leggerissimi guanti dove capita, e il vento fa il resto.

Questa situazione incivile non passa inosservata ed è stata contestata anche dall’assessore all’Ambiente del Comune di Oristano, Gianfranco Licheri, che lancia un appello ai titolari delle attività che insistono sulla strada: “Dotatevi di cestini all’uscita dei punti vendita, dove i clienti possano gettare i guanti”.

“Fate in modo”, conclude Licheri, “che non se ne liberino in strada. Il degrado della zona non aiuta le vostre attività”.

I guanti abbandonati con altri rifiuti nell’aiuola vicino alla rotonda
I guanti raccolti ai piedi della recinzione, visti dagli automobilisti di passaggio

Giovedì, 4 giugno 2020

9 Commenti

  1. Ma scusate se non ci sono i cestini ve li portate a casa…anche al mare..quando non ci sono cassonetti io me la riporto a casa….ci vuole molto..cavolo ..è casa di tutti… per favore più attenzione…

  2. La persone sono senz’altro incivili buttando guanti, mascherine e quant’altro, ma la pulizia delle strade per carità, vado tutte le mattine a camminare nei marciapiedi c’è di tutto, che giorno dopo giorno si accumula, non passa nessuno a spazzare, per non parlare dei gradini nella torre Mariano, fa veramente schifo, ma costa così tanto andate tutti i giorni con una scopa è un po’ di acqua per pulire quello che i cittadini caddozzi fanno

    • Il colmo colpevolizzare chi ha le competenze della pulizia… molte persone sono di una maleducazione unica, come scrive la signora Rossella, basta poco per tenere pulita la nostra terra
      Anna

  3. Basta mettere i secchi all’interno dell’uscita e vegliare sull’utilizzo degli stessi! Qualcuno l’ha fatto e fuori, credetemi, è pulito! Oltre al fatto che i guanti monouso non servono a nulla, basterebbe igienizzarsi bene le mani!

  4. Veramente non è una novità e dopo una mia segnalazione la raccolta della plastica è carta dei supermercati stava avvenendo con ciclicità. Il problema non è delle persone che fanno la spesa il problema sono le giornate di vento che trasportano da sempre carta e plastica da Eurospin e Maurys ovviamente in questo periodo abbondano i guanti ma credetemi non sono assolutamente i cittadini che li buttano nella rotonda.

  5. In ogni caso rimane sempre il detto “costa meno sporcare che pulire lo sporco”, ma a quanto pare in pochi la pensano così.

  6. Teninti is manus cancaradasa!!!! Ho segnalato il problema ad un supermercato, per i carrelli sporchi e per i guanti, aggiungo anche che i bambini dentro il carrello con le scarpe sporche non sono una buona igienica in primis per loro ma anche per gli altri che fanno la spesa!!! Il problema riguarda prima e dopo covid. Gli operatori di vendita riferiscono di aver trovato nei cestini anche siringhe…il problema è serio. Bisogna ingegnarsi per la raccolta con sistemi più moderni del cestino. Avrei preferito che l assessore all ambiente, oltre evidenziare il problema, avesse preso un impegno riguardo ai cestini, sia davanti ai negozi che nel resto della città. Oristano è un cumulo di macerie e rifiuti. Invito assessori e cittadini ad uscire in città e guardarsi attorno per rendersi conto. Un degrado totale!!!! Invito in occasione dell uscita a portare sempre con se un piccolo sacchetto per la raccolta dei rifiuti personali, logicamente da riportare e gettare nel cestino di casa.

Rispondi a Palmaspp Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome