Ecco come fare in casa il disinfettante che sostituisce l’Amuchina

Iniziativa del Gruppo Frongia a Oristano, sulla scorta delle indicazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

In tempo di emergenza da coronavirus il gel disifettante per mani, “Amuchina”, è andato a ruba in tutti i supermercati. Per questo motivo, tutti i negozi del Gruppo Frongia di Oristano, hanno voluto condividere con i propri clienti la ricetta per fare l’Amuchina in casa, diffusa anche nel portale dell’Organizzazione nondiale della sanità.

Il disinfettante, la cui formula è stata diffusa appunto dall’Oms anni fa, soprattutto per i medici che operano nelle zone di guerra, dove è difficile avere a disposizione i mezzi per potersi lavare spesso le mani, ha come principio attivo l’alcol etilico, a cui si aggiunge glicerina, che aiuta a creare il gel e ammorbidire le mani, l’acqua ossigenata, necessaria a eliminare eventuali spore batteriche, e acqua distillata, o bollita.

Alla “magica” ricetta, affissa nelle vetrine dei negozi, i market Frongia hanno affiancato anche un vademecum, utile a prevenire il contagio da Covid – 19.

Ecco la ricetta:

883 ml di alcol etilico al 96%;

42 ml di acqua ossigenata al 3%;

15 ml di glicerina (glicerolo acquistabile in farmacia a pochi euro) al 98%;

Acqua distillata, oppure acqua bollita e raffreddata, fino ad arrivare a un litro.

L’Amuchina fai da te può conservarsi in bottiglia di plastica o vetro, da tappare bene.

La ricetta affissa nei supermercati Frongia

Venerdì, 6 mazzo 2020

2 Commenti

Rispondi a francesco Cancella la risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome