La facciata di casa come un quadro: omaggio alla Sartiglia e ai nuragici

In via Arborea a Oristano colori e simboli della giostra

La facciata della casa in via Arborea

Qust’anno, quando i cavalieri della Sartiglia ci passeranno davanti in sfilata, per raggiungere la sede della vestizione di Su Componidori, potranno ammirarla. Così come i numerosi turisti che affolleranno la città nelle giornate di carnevale. La grande facciata della casa in via Arborea, a Oristano, ai civici 47 e 49, non passa inosservata, con i suoi simboli nuragici e sardi abbinati ai protagonisti principali della Sartiglia.

Lo stabile, in stile campidanese, nello storico quartiere di Su Brugu è diventato una grande tela, dove ha espresso il suo estro artistico un giovane della zona, Alessandro Virdis. Sono visibili il viso di Su Componidori, la stella, la spada, su stoccu, la camelia e sa pippia de maju, insieme a una navicella, un bronzetto, un pugnale nuragico e il simbolo maschile.

L’abitazione, che è di proprietà della famiglia Puddu – Beccone, vuole essere un omaggio alla giostra equestre di Oristano.

“Dato che siamo nel quartiere storico di Su Brugu”, ha commentato Antonella Beccone, “abbiamo pensato che il tema più adatto fosse proprio quello della Sartiglia”.

L’opera realizzata nella casa in via Arborea a Oristano

Martedì, 14 gennaio 2020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome